Bagno di Diana

PDF Stampa E-mail

In fondo al parco troneggia la Grande Cascata, da cui una notevole mole d'acqua precipita in un bacino adorno del celebre gruppo di Diana e Atteone, opera degli scultori Paolo Persico, Pietro Solari e Angelo Brunelli. Da una parte Diana, circondata da ninfe, sta per immergersi nelle acque, dall'altra Atteone, che aveva osato guardare Diana nella sua nudità, è già in parte trasformato in cervo, intorno a lui si agitano i cani che lo sbraneranno. Tra i gruppi scultorei scroscia fragorosa la grande cascata d’acqua, elemento di vita e di purificazione. Il culto di Diana era molto diffuso nel territorio casertano, ricco di boschi e selvaggina. A lei, infatti, con l’appellativo di Tifatina, era consacrato un tempio sulle cui rovine sorse la basilica basilica di Sant’Angelo in Formis.

alt

Fontana di Diana e Atteone

 
free pokerfree poker

Shuttle da Napoli

Social

facebook   twitter         

trip advisor

Leggi le recensioni sulla Reggia di Caserta su TripAdvisor.

Designed by Reggia di Caserta