Fontana di Venere e Adone

PDF Stampa E-mail

Il gruppo scultoreo che adorna la fontana rappresenta il momento in cui Venere implora invano Adone di non andare a caccia, nel tentativo di scongiurare il compiersi del suo tragico destino. Intorno al giovane cani festosi per l’imminente battuta, mentre, nascosto su uno scoglio, il cinghiale attende l’ineluttabilità del fato. Una folla di ninfe e amorini partecipa al dolore della dea. L’opera, un insieme leggero e movimentato, è stata realizzata da Gaetano  Salomone in marmo di Carrara.

alt

 

 
free pokerfree poker

Shuttle da Napoli

Social

facebook   twitter         

trip advisor

Leggi le recensioni sulla Reggia di Caserta su TripAdvisor.

Designed by Reggia di Caserta