Fontana di Cerere

PDF Stampa E-mail

La Fontana di Cerere raffigura Cerere, dea della fertilità dei campi, circondata da ninfe, amorini , coppie di tritoni e da due delfini che suonano la buccina. La dea sostiene il medaglione della Trinacria e ai lati sono rappresentati, sotto forma di divinità maschili, i due fiumi siciliani l’ Anapo (antico Alfeo) e l’Aretusa, la ninfa di Diana trasformata in fonte per sfuggire all’amore di Alfeo, che a sua volta si mutò in fiume per raggiungere l’amata.

In origine Cerere aveva il capo ornato di spighe di grano, mentre le nereidi avevano in mano le spighe di bronzo, che vennero tolte durante l’occupazione francese.

La splendida composizione scultorea, dall’armonica forma piramidale, è opera di Gaetano Salomone e fu realizzata in marmo di Carrara e pietra di travertino tra il1783 e il 1785.

 
free pokerfree poker

Shuttle da Napoli

Social

facebook   twitter         

trip advisor

Leggi le recensioni sulla Reggia di Caserta su TripAdvisor.

Designed by Reggia di Caserta